ParoleOstili

Manifesto di ParoleOstili

Il potere delle parole: commuovono, scaldano il cuore, valorizzano, danno fiducia, semplicemente uniscono… E poi ci sono tweet, post e status: feriscono, fanno arrabbiare, offendono, denigrano, inesorabilmente allontanano. Perché se è fottutamente vero che i social network sono luoghi virtuali dove si incontrano persone reali, allora viene da domandarsi chi siamo e con chi vogliamo condividere questo luogo.

Parole O_Stili ha l’ambizione di essere questo: l’occasione per ridefinire lo stile con cui stare in rete e magari diffondere il virus positivo dello “scelgo le parole con cura”, perché
“le parole sono importanti”.

Questo il manifesto di ParoleO_stili nato dalla due giorni di lavoro e di confronto che si è svolta il 17 e 18 febbraio a Trieste, nel profondo nordest d’Italia (e che potete firmare anche voi qui)

Durante la prima giornata di Parole O_Stili è stato presentato il “Manifesto della comunicazione non ostile” una carta che raccoglie 10 princìpi di stile scritto a più mani dalla community con l’obiettivo di ridurre, arginare e combattere i linguaggi negativi che si propagano facilmente in Rete.

Ho partecipato fin dal primo momento con convinzione nel comitato scientifico per proporre  un momento di riflessione e ricerca di una modalità meno ostile di vivere la rete. È evidente che l’odio non nasca “in rete” ma nasce dai contesti sociali in cui quotidianamente viviamo come è altrettanto evidente che tale odio abbia nei canali di comunicazione moderni una amplificazione enorme e immediata. Il momento di riflessione ha portato a una raccolta comune (e aperta a chiunque) di idee e principi che sono sfociati nella redazione di un manifesto.

Ricorderò soprattutto come una idea nata dalla mente di una persona ne abbia aggregato centinaia di altre e abbia travalicato i confini spesso autoreferenziali della comunità della rete italiana. Solo per questo un immenso grazie, Rosy Russo.

Il lavoro sta proseguendo con grande efficacia e attività: per rimanere  aggiornati seguite la pagina Parole Ostili.

#Paroleostili, parole ignoranti e parole sante.

Viaggi, sport e divertimento – Parole O_Stili – Video integrale del Panel

Intervista YourBrand.camp (18 febbraio 2017)

Intervista al TG1 RAI (18 febbraio 2017)

Intervista a RaiNews24 (18 febbraio 2017)

Con grande orgoglio faccio anche parte dei formatori del nuovo progetto Academy di Parole Ostili, Il corso di formazione che si propone di promuovere una consapevolezza rispetto al linguaggio sui social allo scopo di attivare un cambiamento nei comportamenti comunicativi delle persone: virtuale è reale, reale è virtuale.